Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Cultura » Vivere meglio » viaggi AMO il mondo
Baden-Baden: piccolo gioiello, grande sorpresa
09/05/2016
420

Avete bisogno di un periodo di relax dopo lo stress del lavoro? Amate il suono della pallina che gira nelle roulette e il tintinnare delle slot-machine? Vi è venuta voglia di un bel giro culturale in alcuni interessanti e particolari musei? Amate le città eleganti e raffinate?
Per tutte queste evenienze, Baden-Baden farà al caso vostro.
La piccola cittadina del sud della Germania ha da sempre goduto di un turismo molto consistente (soprattutto tenendo conto delle dimensioni molto contenute del centro), un turismo molto ricco ed esigente che, negli ultimi anni, grazie a voli low-cost e iniziative simili, si sta ampliando a fette di mercato di ogni tipo.
Siamo stati ospiti dell'ufficio del turismo della città che, con una gentilezza estrema, ci ha indirizzato verso le principali attrazioni e le passeggiate più belle.
Le cose da fare a Baden-Baden non mancano: il centro pedonale è piccolo ma pieno di negozi (si va dai grandi nomi della moda alle catene più commerciali), tenuto in modo esemplare, pulito e calmissimo. Vi consiglio di iniziare il vostro tour da quelle che, a mio parere, sono le carte migliori della città: gli splendidi complessi termali (scommetto che non potrete fare a meno di tornarci almeno una seconda volta, dopo esserci stati).
Ci sono due complessi termali: le terme Caracalla sono quelle più moderne, vantano un grande sistema di piscine con tanti idromassaggi e giochi d'acqua. Molto evocative le cascate artificiali. Troverete qui, inoltre, saune e solarium. Calma e rilassatezza vi scioglieranno l'animo. Al secondo piano della struttura, si trova un'area di saune romane per soli nudisti. Il prezzo di ingresso è molto basso (soprattutto se paragonato alle medie delle altre città europee): 15 euro per 2 ore e 3 euro all'ora per ogni ora successiva.
Le Friedrichsbad sono la seconda struttura termale della città. Si tratta di terme romano-irlandesi, esclusivamente per nudisti, vera e propria oasi di pace (Mark Twain diceva che dopo un'ora qui ci si dimentica anche di se stessi!). Un percorso completo di circa 3 ore costa 25 euro, 37 con massaggio incluso.
Ma non crediate che le risorse di Baden-Baden si esauriscano qui: una volta profumati e rilassati, le sale di uno dei più belli casinò di Europa vi aspettano a porte spalancate.
Per chi, invece, ha voglia di un passeggiata culturale, l'offerta museale è comunque valida: il museo più sfizioso è sicuramente il Museo Fabergé: è l'unico museo al mondo ad ospitare una parte delle opere del famoso gioielliere russo. Sono esposte anche alcune Uova Fabergé, oltre a una miriade di soggetti di animali, il cosiddetto zoo-Fabergé. Il costo di entrata è forse un po' caro(18 euro, 12 il ridotto) ma non sono comunque soldi sprecati.
Altro bel museo in città è quello di arte moderna Frieder Burda (ingresso: 12 euro), che può vantare, oltre a importanti esposizioni temporanee, quadri di Picasso, Pollock e tanti altri grandi artisti.
In città è presente anche un museo statale di arte.
Gli amanti dell'opera, poi, avranno di che gioire: il Festspielhaus, uno dei teatri dell'opera più grandi d'Europa, ospita sempre grandi nomi e compagnie.
Chi ama il verde, invece, non può mancare una lunga passeggiata(anche in carrozza, volendo) lungo il Lichtentaler Allee, un bellissimo giardino che, nei mesi estivi, offre colori intensi e sfavillanti, con l'aggiunta del piccolo fiumiciattolo che vi scorre in mezzo.
Lungo questo viale si trova anche il Brenner's Park, uno degli alberghi a 5 stelle più lussuosi del mondo (durante i mondiali di calcio in Germania vi soggiornarono anche le famiglie dei calciatori inglesi, Victoria Beckham inclusa!).
Purtroppo non ho avuto la fortuna di visitarlo ma, non molto lontano da qui, c'è anche un famoso ippodromo, che, durante i periodi degli eventi più importanti, raccoglie in città una folla immensa di turisti.
Insomma, Baden-Baden è una città molto piccola ma molto valida sotto diversi punti di vista, offre tanto e non ha i prezzi folli che ci si aspetterebbe da un posto così elegante e raffinato.
I collegamenti low-cost della Ryan-air con l'Italia rendono semplice(dall'aeroporto si raggiunge il centro con i bus in meno di un'ora per circa 3 euro) ed economica questa tappa, che mi sento di consigliarvi fortemente. Inoltre, poco distanti, facilmente raggiungibili sia in treno che in macchina, ci sono tantissime belle città e regioni (Alsazia, Strasburgo, Heidelberg ecc ecc), ideali per programmare un bel tour tra Francia e Germania (proprio come quello che ho fatto io).
Insomma, Baden-Baden: un piccolo gioiello e una grande sorpresa!

Francesco Scardone


Galleria fotografica

di Francesco Scardone
Inviato: Francesco Scardone
Redattore: Francesco Scardone
Videoreporter: Francesco Scardone
Montatore: Francesco Scardone
TAG ARTICOLO:
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu