Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Cultura » Vivere meglio » viaggi AMO il mondo
Capri: l'isola dei sogni!
20/08/2016
1020

Pur avendo la fortuna di poter salutare Capri ogni mattina dalla finestra della mia camera, in tutti questi anni avevo trascorso sull’isola non più di qualche ora, tempo decisamente insufficiente per comprendere la vera anima di questo incantevole luogo.
Quest’anno ho cercato di rimediare e, anche se i miei tre giorni a Capri non sono stati comunque sufficienti per visitare tutti i meravigliosi luoghi che l'isola ospita, sono sicuramente bastati a farmi innamorare follemente di questo gioiellino del Golfo di Napoli.
Innanzitutto, l’idea che Capri sia solo turismo snob e di lusso è molto riduttiva. Accanto a luoghi un po’ spocchiosi (come la famosa Piazzetta e la vicina via dello shopping, via Camerelle), c’è una Capri incredibilmente bella che vale la pena di visitare.
Di Capri ho subito adorato i colori, i profumi e la natura che, seppur la stessa di quella a cui sono abituata, qui è decisamente più sgargiante e rigogliosa.
Avevo deciso che per vedere il più possibile di Capri, avrei utilizzato i carinissimi mini-pulmini che in poco tempo ti portano da un’estremità all’altra dell’isola ma, per inseguire ogni volta un panorama incredibile o uno scorcio mozzafiato, mi sono ritrovata a percorrere interamente a piedi quasi tutta l’isola.
A tale proposito, voglio innanzitutto parlavi dei suggestivi e panoramici sentieri che ho avuto il piacere di scoprire.
In primo luogo, da non perdere è sicuramente la Scala Fenicia, una lunga scalinata risalente a tempi antichissimi che porta dal centro di Anacapri al porto di Marina Grande. Il panorama che vi ritroverete davanti lungo tutto il tragitto è uno dei più belli: preparatevi a fare mille foto al Vesuvio e alla Costiera Sorrentina che si specchiano nel Golfo di Napoli.
Un altro sentiero favoloso è quello che dal centro di Capri porta a Villa Jovis. Lo spettacolo è diverso dal precedente (da qui ammirerete soprattutto l’imponenza del Monte Solaro che lascia appena intravedere l’isola d’Ischia), almeno fino a quando non raggiungerete la cima: dalle rovine di Villa Jovis, la villa appartenuta all’imperatore Tiberio, avrete una visuale a 360° dell’isola. Durante la via ritorno, date un'occhiata anche a Villa Lysis, una villa meravigliosa a picco sul mare: fantastica!
Altrettanto meritevole ma meno conosciuto e più lungo e impegnativo dei precedenti è, poi, il Sentiero dei Fortini. Si tratta di un sentiero che abbraccia tutta la parte settentrionale dell'Isola regalando, soprattutto al tramonto, scorci incantevoli dell’isola di Ischia.
Ma se siete alla ricerca di fantastici punti panoramici, sappiate che a Capri c’è solo l’imbarazzo della scelta: basti pensare ad esempio ai Giardini di Augusto, i piccoli giardini che custodiscono le principali specie di fiori e piante che si possono trovare sull’Isola. Da qui potrete ammirare i famosi Faraglioni in tutto il loro splendore e dare un’occhiata anche alla suggestiva Via Krupp, l’antica e particolarissima via che conduce a Marina Piccola, sfortunatamente attualmente chiusa.
Per quanto riguarda le spiagge, invece, c’è da sapere che Capri è un’isola rocciosa, per cui non aspettatevi distese sabbiose. Sull’Isola troverete esclusivamente insenature e piattaforme da cui tuffarsi, e ne vale la pena: il mare ha dei colori che difficilmente dimenticherete.
In ogni caso, le spiagge non a pagamento sono solo due: Marina Grande, adiacente al porto, e Marina Piccola, con vista sui Faraglioni.
Inoltre, nella zona del Faro di Anacapri e della Grotta Azzurra, avrete modo di tuffarvi, in perfetto stile anacaprese, dalle piattaforme di cui vi dicevo direttamente in una profondissima acqua verde-blu.
Inoltre, seppur più conosciuto, il comune di Capri non è il solo a ospitare importanti luoghi di interesse: la vicina Anacapri, la zona più autentica dell’isola, vi stupirà per la bellezza delle sue chiese e dei suoi monumenti.
Tra i luoghi da non perdere assolutamente ad Anacapri ci sono sicuramente la bellissima Villa San Michele, un tempo residenza di Alex Munthe, medico, scrittore e collezionista d'arte, e la particolarissima Chiesa di San Michele, importante esempio di barocco napoletano.
Imperdibile, sempre ad Anacapri, è poi la visita al Monte Solaro, altro punto super-panoramico dell'isola, raggiungibile (per i più coraggiosi) anche con una sfiziosissima seggiovia.
Devo confessarvi che durante la mia ultima visita ho di gran lunga preferito la deliziosa Anacapri. La silenziosa e rilassata atmosfera di questo piccolo borgo dalle casette bianche è qualcosa di meraviglioso.
Infine, non si può lasciare Capri senza un giro in barca attorno all’isola. Si può partecipare sia a una visita guidata di gruppo (il costo è 18 euro), oppure, molto più romantico, affittare una piccola barca (anche con barcaiolo; in questo caso il prezzo è ovviamente più elevato).
Nel primo caso il giro dura circa un’ora, ed è veramente emozionante!
Avrete la possibilità di ammirare le diverse grotte marine naturali (tra cui la Grotta Azzurra, la cui visita richiede un sovrapprezzo di 13 euro), passare sotto al tunnel degli innamorati, arco naturale dei faraglioni, e incantarvi alla vista del romantico faro di Anacapri.
Che dire, l’isola di Capri è veramente l'isola dei sogni!

Francesco Scardone








Galleria fotografica

di Francesco Scardone
Inviato: Francesco Scardone
Redattore: Francesco Scardone
Videoreporter: Francesco Scardone
Montatore: Francesco Scardone
TAG ARTICOLO:
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu