Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Cultura » Vivere meglio » viaggi AMO il mondo
Cosa vedere a Benevento e dintorni
10/01/2016
1016

E' un vero peccato che una città carina come Benevento (e i suoi dintorni) sia così poco pubblicizzata sotto il punto di vista turistico: non sapevo precisamente cosa aspettarmi quando ho organizzato un week-end in questa zona ma, alla fine, ho dovuto constatare quanto sia ingiusta la penuria di informazioni che si trovano sotto il profilo turistico: Benevento, con i suoi dintorni, è una zona che vale sicuramente la pena di visitare!
Benevento è nota soprattutto per il liquore che qui viene prodotto, lo Strega, ma è una città tutta da scoprire.
Il centro storico (interamente pedonale) del capoluogo campano è piccolo e compatto, pulito e curato, le attrazioni e i vari monumenti sono tutti raggiungibili a piedi in una piacevole passeggiata.
Il simbolo di Benevento è senza dubbio l'Arco di Traiano, con rilievi scultorei ancora ben conservati e dall'area maestosa: sicuramente il posto più fotografato in città! Nei pressi dell'arco si trova anche la casa dove nacque il noto medico Giuseppe Moscati.
Nella piazza principale, poi, troverete la Chiesa di Santa Sofia, dall'aspetto intimo e raccolto, con relativo campanile, che, vista la sua rilevanza per l'arte longobarda, fa parte dei beni UNESCO.
Raggiungendo la parte più alta del centro, poi, arriverete alla Rocca dei Rettori, il castelletto di Benevento: qui è ospitata la Provincia di Benevento ma c'è anche il Museo del Sannio. Proprio di fronte alla Rocca, vi consiglio di fare una breve pausa nella bella villa comunale: laghetti, cigni, punti di ristoro, fontanelle e calma assoluta!
Ma la parte più caratteristica di Benevento è forse quella nei pressi del Conservatorio: girovagando a caso in questi vicoli stretti e sghembi, capirete perché Benevento è detta la città delle streghe: le atmosfere silenziose e un po' spettrali di questa zona sapranno affascinarvi, e rappresentano, a mio parere, l'elemento più peculiare della città.
Una breve visita, poi, è il caso di riservarla anche all'Hortus Conclusus Paladino, un piccolo museo gratuito e all'aria aperta, dove troverete alcune opere d'arte molto particolari: anche qui si respira l'aria magica e un po' sinistra di cui vi parlavo prima.
Non dimenticate, infine, una visita al Duomo (appena fuori dal centro) e al Teatro Romano.
Io ho avuto il piacere di soggiornare presso il Bei Park Hotel****, una elegante struttura situata in un bel parco. L'hotel offre stanze spaziose e luminose, impeccabile è la pulizia. Per chi ha la fortuna di soggiornarvi durante l'estate, poi, c'è una graziosa piscina immersa nel verde. Completa l'offerta una colazione varia e abbondante: soprattutto il lato dolce, con tutti i dolci tipici campani (pastiera, sfogliatelle, torte varie), vi farà ben cominciare la giornata!
L'hotel offre parcheggio gratuito e la sua posizione, appena pochi chilometri fuori dal centro di Benevento (raggiungibile in circa 5 minuti di auto), lo rende perfetto non solo per esplorare la città di Benevento ma anche per i suoi dintorni.
Infatti, proprio da qui potrete partire per le vostre esplorazioni nel Sannio: io, ad esempio, ho visitato il notissimo borgo di Pietrelcina. Il piccolo comune è noto soprattutto per aver dato i natali a Padre Pio, ma merita una visita in ogni caso, anche per chi non è particolarmente interessato al lato religioso. Si tratta, infatti, di un borgo molto carino e particolare, dal fascino di altri tempi: le chiesuole, i vicoletti, le ripide stradine in salita, i panorami verdi e sterminati che si aprono sulla vallata. Inoltre, visitando i luoghi della vita di Padre Pio e della sua famiglia (le case, le cucine, le dispense, la masseria di proprietà della famiglia) potrete anche capire meglio come si doveva vivere qui alla fine dell'ottocento: insomma, un bel tuffo in un altro secolo!
Insomma: dopo questo week-end, non posso far altro che consigliarvi la sottovalutata Benevento; io stessa non vedo l'ora di visitare gli altri affascinanti luoghi del Sannio.

Francesco Scardone



Galleria fotografica

di Francesco Scardone
Inviato: Francesco Scardone
Redattore: Francesco Scardone
Videoreporter: Francesco Scardone
Montatore: Francesco Scardone
TAG ARTICOLO:
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu