Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Chi è a rischio » Le vittime » Vittime innocenti di mafia e camorra
E' per questo discorso che un Sindaco può essere minacciato?
L'analisi del Sindaco sulle scarcerazioni facili.
01/11/2013
1448

Ormai sembra essere abbastanza palese che la bravata "camorristica" che ha visto il Sindaco di Torre Annunziata, avv. Giosuè Starita, sotto la minaccia di una pistola carica, e per più di 30 minuti, sia da attribuire si ad un imparentato dei Gionta (attuale clan di maggior riferimento a Torre Annunziata), ma fondamentalmente, resta una bravata frutto di alcool e "senso di appartenenza" e di tanti fattori sociali che non sto qui a descrivere.

Diciamo che la camorra, quando vuole seriamente colpire e lanciare messaggi, non agisce in quel modo e nemmeno in forme così ingenue (davanti ad un commissariato). Ma soprattutto, non per così poco!!!

Il Sindaco ha attribuito questa azione a ciò che, qualche giorno prima aveva dichiarato in un più ampio discorso fatto in occasione della seduda del Consiglio Comunale e precisamente al suo riferimento sulle scarcerazioni facili di queste ultime settimane che, tra le tante, hanno visto anche la scarcerazione dello stesso figlio di Gionta e, sempre secondo il Sindaco, tutto ciò potrebbe portare delle conseguenze sul territorio in virtù anche del decollo della Zona Franca Urbana.

Lascio ascoltare le dirette parole non senza però fare una riflessione che, poi, è la più importante di tutte e che meriterebbe tanta ma tanta attenzione. La vera verità che comunque emerge dai fatti è una: la disattenzione e l'apatica curiosità dei passanti e dei cittadini che hanno assistito e, passivi, hanno proseguito indifferentemente senza avvertire le forze dell'ordine.

Su questo, il Sindaco, ha la mia massima solidarietà (oltre che per la vicenda in generale) e su questo, auspisco, possa imperniarsi il "nuovo" percorso che lo stesso Starita ha invocato sia nel suo comunicato di Agosto quando "licenziò" la vecchia giunta, sia in questo suo discorso di questo ultimo Consiglio Comunale.
 

di Salvatore Sparavigna
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu