Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
I Fatti » Il territorio negato » Monumenti in abbandono
Ecco come si presenta sottopasso del cinema Moderno.
Dove regna l'incuria, il disfattismo, l'abbandono.
15/05/2013
1355

Sembra una città, Torre Annunziata, ma in effetti  non lo è. Si regge sul fantasma di ricordi e tempi che furono, e viaggia già da tempo e a tutta velocità, verso un degrado fisico e morale direttamente proporzionale alle capacità dei propri amministratori tra cui, alcuni, non sanno da che parte cominciare, altri....non sanno!

E' assurdo come un padrone di casa riesca a tenere uno "status quo" inalterato, in piena inefficienza ed in totale degrado. Ma per me è ancora più assurdo di come sia possibile che i cittadini (che pur continuano a voler esprimere queste scelte politiche per il governo della loro città) non riescano a vedere al di la del proprio naso, di quanta sporcizia, degrado ed incuria esista in questa città, o - peggio - lo sanno, lo vedono, ci convivono e - dramma nel dramma - hanno cominciato ad assumere "forme mentis" di degrado mentale che non fa che rendere "ovvio" e "normale" ciò che a loro viene relegato: il nulla.

Il nulla, però, condito da sporcizia e apparati mal funzionanti, nelle migliori delle ipotesi, o gestiti "ad personam" nella qualsi quotidianeità dei casi.
Torre Annunziata, circondata da un "muro" mentale che, come la Grande Muraglia, invece di proteggere i cittadini, ha coperto il progresso e favorito il malaffare che, artefici della stessa costruzione della muraglia, hanno provveduto ad isolare ed "ibernare" in questa città, un normale progresso civile e mentale, isolando gli stessi cittadini in un anello infernale che a molti, paradossalmente, sembra un paradiso.

La trappola ce la serviamo noi stessi, con il nostro immobilismo, la nostra apatìa e, soprattutto, con la classica dichiarazione-scusa "prima stavamo peggio".

Salvatore Sparavigna

di Salvatore Sparavigna

Allora, dopo il cancello, lo puliamo o no questo sottopassaggio?Avete in mente un'idea su come utilizzarlo e...

Pubblicato da Salvatore Sparavigna su Giovedì 30 gennaio 2014
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu