Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Chi è a rischio » Le vittime » Vittime di tragedie ambientali
ESSE come SARNO ma anche come SALUTE
Uno screening gli effetti precoci da esposizione a inquinanti ambientali in un territorio - Scafati - che offre particolari condizioni ambientali.
31/05/2016
812

Non è un caso se lo screening sugli effetti precoci da esposizione a inquinanti ambientali, previsto per gli studenti delle scuole elementari e medie di alcune scuole del territorio Campano, organizzato dal Rotary Club Italia (Distretto 2100) con il DISTABIF della S.U.N. di Caserta, parta proprio da Scafati, città con antiche problematiche legate sicuramente all’attraversamento della stessa città, del fiume Sarno e, appunto, al rapporto “inquinamento e territorio”.

Oltretutto, in questa città, esiste il paradosso più enorme che il fiume Sarno "trascina" con se in quanto, se da un lato anche il Preside del 1° Circolo Didattico, prof. Umberto Russo, ci ricorda che da ragazzo addirittura si dissetava con le acque del fiume, una sua maestra invece ci avverte che già cinquant’anni fa, l’indifferenza ed il malaffare cominciavano a generare quell’inquinamento che, con gli anni, oltre a facilitare lo sperpero di enormi quantità di danaro pubblico nel finto tentativo di voler provvedere al relativo isinquinamento, ha fatto poi guadagnare allo stesso fiume il primato di “Fiume più inquinato d’Europa”.

Scafati quindi, Torre del Greco e Corbara, costituiranno le tre città sulle quali verranno rilevati e confrontati i dati su un particolare "campione” di studenti, tutti adolescenti se non bambini, proprio perché ancora una volta, bisogna ringraziare non un Ente pubblico ma una Organizzazione come il Rotari Club Italia, Distretto 2100, che, già con altre  lodevoli iniziative che pure abbiamo seguito, ha mostrato di prendere al cuore la tematica ambientale ed in particolare quella del fiume Sarno.

Allora bisogna ringraziare ancora una volta la coordinatrice del progetto, la dott.ssa Carla Aramo che con amore e dedizione, sta portando avanti questa lenta ma efficace opera di sensibilizzazione e risveglio sul tema "ambiente e territorio", scegliendo il Sarno quale fulcro su cui imperniare il risveglio di una consapevolezza, fosse troppo dormiente in questi ultimi tempi ma che con le nuove generazoni dovrebbe essere ben "viva e vegeta".

Salvatore Sparavigna

 

di Salvatore Sparavigna
 Vedi i video servizi correlati (6) > 
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu