Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Chi è a rischio » Io dimentico » Gli appelli
Giambattista Basile: per chi sa dimenticare!
L'accorato appello di Gaetano Bonelli che deve solo farci riflettere!
15/02/2016
504

Carissimo Giambattista,

ricordi quando denunciammo la grave anomalia di Giugliano, autentico unicum, nel non aver dedicato a Te che sei il Suo più illustre concittadino, un premio, una piazza ed una statua?
Adesso si è aggiunto un altro primato, ovviamente negativo, quello di non aver dato vita a nulla di rimarchevole, per commemorare il giorno del 450° anniversario della Tua nascita..
Oggi sarebbe dovuto essere un giorno di festa, una giornata tendente a promuovere, attraverso Te, il bello, la Cultura, la speranza di riscatto, di rinascita di una terra martoriata, che è quotidianamente oggetto di soprusi, speculazioni ed ignominie.


La data di oggi, avrebbe dovuto segnare l'inizio di un processo nuovo di cambiamento, votato al riscatto ed all'orgoglio di una comunità che dovrebbe menar vanto, d'aver dato i natali a cotanto ingegno.


Invece è un giorno come un altro, all'insegna del più bieco squallore e dell'anonimato.
In altre latitudini, per personalità di minore grandezza, le comunità, dando prova di senso di appartenenza e di sano orgoglio civico, si riuniscono, istituiscono comitati ad hoc, danno vita ad eventi che con largo anticipo vengono presentati in pompa magna alla cittadinanza ed agli organi d'informazione. 

A Giugliano no!

A Giugliano, esistono altre priorità, per la Cultura, per il bello, per Te che sei una gloria per il mondo intero, non c'è spazio.
Con le nostre modeste forze, ma vinti dall'Amore, organizzammo, come ben sai, in Tuo onore, nel 2014 e nel 2015, una festa, il Giambattista Basile day, per cercare di farTi uscire dall'oblio nel quale follemente e masochisticamente, la Tua Giugliano, Ti ha relegato.

Quest'anno purtroppo, nonostante abbiamo cercato di coinvolgere l'amministrazione cittadina in quella che avrebbe dovuto rappresentare un'autentica festa, fatto salvo l'interesse dimostrato dalla III Commissione Cultura, esautorata dal Sindaco del suo ruolo d'indirizzo, non è stato possibile, nonostante come per le precedenti edizioni l'avremmo fatto anche a costo zero, organizzare nulla.

Parlare di festa oggi, a tal fine mi rendo conto, risulterebbe fuori luogo, ipocrita, ma tant'è...
La stragrande maggioranza dei giuglianesi, non Ti conosce, non ha mai letto i Tuoi capolavori, ma perdonali, non è colpa loro, la colpa è delle istituzioni preposte, le quali, non hanno tempo da perdere con le Tue favole, contribuendo così a trasformare quelle che erano un tempo dolci plaghe, in un inferno!

Illustrissimo et adorabilissimo Giambattista, nun Te piglià collera, la Tua grandezza è planetaria ed imperitura, se Giugliano non Ti riserva quanto sarebbe doveroso fare, non Te ne curare, Sei nell'Olimpo dei giganti, queste bassezze non Ti appartengono.
Oggi pertanto, nonostante sia il giorno della Tua nascita, per noi che Ti abbiamo a cuore, è una giornata di lutto, perchè a Giugliano per Te, per la Cultura e per il bello, non c'è spazio.
Devotamente Tuo, 

Gaetano Bonelli

di Redattore Di Strada
Inviato: Redattore Di Strada
Redattore: Redattore Di Strada
Videoreporter: Redattore Di Strada
Montatore: Redattore Di Strada
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu