Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Cultura » Vivere meglio » viaggi AMO il mondo
Grecia low cost: l'incredibile spettacolo delle Meteore
19/09/2017
2224

Meteora, letteralmente "in mezzo all'aria", è una suggestiva località della Grecia Settentrionale, sede di un complesso di monasteri patrimonio dell'Unesco.
Non ne avevo mai sentito parlare prima, ma, mentre sfogliavo le guide di viaggio in libreria (mia passione!), la foto di un piccolo monastero costruito su uno sperone di roccia mi ha rapita a tal punto da farmi decidere, in quel preciso istante, che quel luogo non poteva assolutamente aspettare.
Per cui, tornato a casa, mi sono subito messa all'opera per organizzare la vacanza al meglio, e i prezzi bassi di aereo e alloggi hanno remato a mio favore, per fortuna!
La mia vacanza è durata 10 giorni e, dal momento che sono partita ad Agosto, ne ho approfittato per rilassarmi un po' sotto il sole della Grecia.
Dopo aver raggiunto Salonicco con volo Ryanair e aver trascorso una settimana tra le magnifiche spiagge della Penisola Calcidica, sono partita alla scoperta di uno dei luoghi più mozzafiato d'Europa: Meteora.
COME ARRIVARE A METEORA:
Durante l'intera vacanza mi sono spostata con i mezzi pubblici.
Dalla stazione di Salonicco (che si raggiunge con il bus numero 78) partono i pullman per Trikala, da cui poi, in circa 15 minuti, si raggiunge, con un altro pullman, Kalambaka, graziosa cittadina ai piedi di queste imponenti montagne e ben attrezzata per i visitatori. Fantastiche sono le tante taverne che, per massimo 16-17 euro, offrono pietanze deliziose.
Il viaggio dura complessivamente circa 3 ore e mezza e il paesaggio risulta essere sempre abbastanza monotono, almeno fino a quando non si iniziano a scorgere queste 'strane' rocce, da cui è impossibile staccare lo sguardo.
Da Kalambaka è possibile raggiungere, anche a piedi (è una piacevole passeggiata con le montagne sullo sfondo), il più piccolo, ma a mio avviso ancora più caratteristico, villaggio di Kastraki. Io ho soggiornato proprio in quest'ultimo, in particolare presso Ziogas Rooms, e ve lo straconsiglio!
I MONASTERI (o METEORE):
Fino al secolo scorso i monasteri erano raggiungibili solo con scale a pioli o con sistemi a carrucola (il cui solo pensiero mi faceva venire i brividi), ora, invece, ci sono ascensori (che non sembrano molto sicuri) e scale scavate nella roccia la cui salita è impegnativa, ma fattibile.
Ho impiegato un solo giorno per visitarli tutti (3 euro a monastero), ma occhio al calendario: ognuno di essi ha un diverso giorno di chiusura.
Da Kalambaka e da Kastraki partono i pullman (alle 9.00, 11.00, 15.00, con fermate a richiesta) che conducono ai due monasteri più grandi: Megalo Meteorou e Roussanou. Da queste due fermate, se si è sprovvisti di auto, gli altri monasteri sono raggiungibili solo a piedi.
Ma non spaventatevi, il cammino non è faticoso e regala scorci spettacolari.
I monasteri sono 6, mozzafiato all'esterno, molto graziosi all'interno.
[Per le donne è obbligatorio indossare lunghe gonne fornite all'ingresso]
Il più bello è, senza dubbio, Megalo Meteorou. Qui è possibile ammirare non solo la chiesa ortodossa, ma anche il museo, le cucine, l’ossario e il refettorio.
Ma anche gli altri sono molto suggestivi! Il tour completo è davvero piacevole.
Personalmente ho trovato questo luogo davvero incantevole.
Uno spettacolo di questo genere è unico al mondo.
Non perdetevelo!

Francesco Scardone




Galleria fotografica

di Francesco Scardone
Inviato: Francesco Scardone
Redattore: Francesco Scardone
Videoreporter: Francesco Scardone
Montatore: Francesco Scardone
TAG ARTICOLO:
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu