Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
I Fatti » Il territorio negato » Monumenti in abbandono
Il sottopasso della vergogna, dell'indifferenza, dell'assurdo.
Quando un luogo frequentato da eroinomani diventa normale scenar
14/10/2013
2553

A che livello di devastazione mentale si è giunti quando un tossicodipendente si trascina dietro il fratello minore di neanche quattordici anni, facendolo marinare la scuola ed introducendolo nei più spietati e degradati scenari che questa città non manca di offrire agli schiavi dell'eroina, ma anche ai propri cittadini per metà rassegnati e per l'altra lobotomizzati ?

Ancora una volta ce n'è quanto basta per indignarsi e per inchiodare i colpevoli ed i maggiori artefici del lassismo amministrativo, civile e sociale che attanaglia da decenni questa città ma, purtroppo, anche le menti dei cittadini.

Torna alla ribalta, infatti, il sottopasso di Piazza Nicotera, quello adiacente Palazzo Criscuolo (la sede del primo cittadino e di tutta l'Amministrazione comunale) che da decenni è abbandonato a se stesso in balìa di incuria, discariche, ma soprattutto di montagne di siringhe che ogni giorno, da anni e anni, vengono lasciate dai tanti e tanti tossicodipendenti che, tranquillamente ed impunemente, vengono a "bucarsi" - dopo aver acquistato (qui a Torre) la propria dose -  sotto gli occhi di tutti e a pochi metri del Palazzo comunale.

Questa volta però si è superato il colmo, anche se qui a Torre, sembra non c'è mai fondo all'assurdo, soprattutto se si analizzano le reazioni e principalmente, i provvedimenti che, con grande maestria, non si prendono mai neanche di fronte a questi avvenimenti.

"Panta rei" (Tutto scorre) diceva Eraclito,  ma io mi sento di aggiungere che, guardando lo stato in cui versa questo sottopasso, avendolo visitato già un anno fa ed intuendo che nulla cambierà per tanto tempo ancora, l'unica cosa che scorre - è ne possiamo esserne certi -  è l'eroina.

Tutto il resto è fermo ed immobile.
 

di Salvatore Sparavigna
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu