Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
Cultura » Coltivare i sensi » Videocartoline
La libertà!
L'uomo è nato libero, e dappertutto è in catene.
03/11/2013
930

Siamo tutti potenziali malfattori, e nel profondo dell’animo quelli che mettiamo in prigione non sono più cattivi di chiunque di noi.
Hanno ceduto all’ignoranza, al desiderio, alla collera, malattie da cui anche noi siamo affetti, per quanto in misura diversa. Il nostro dovere è di aiutarli a guarire.

Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001


Si imprigiona chi ruba, si imprigiona chi violenta, si imprigiona anche chi uccide.
Da dove viene questa strana pratica, e la singolare pretesa di rinchiudere per correggere, avanzata dai codici moderni?
Sorveglianza, esercizio, manovre, annotazioni, file e posti, classificazioni, esami, registrazioni.
Un sistema per assoggettare i corpi, per dominare le molteplicità umane e manipolare le loro forze si era sviluppato nel corso dei secoli classici: la disciplina.

Michel Foucault - Nascita della Prigione  

di Salvatore Sparavigna
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu