Ricerca avanzata
Chi è a rischio » Le vittime » Vittime dei soprusi di equitalia
La sfortuna di Fortuna,
La sfortuna di Fortuna.
09/04/2011
401
A Napoli è un’usanza comune pensare che la buona sorte giri e che come una dea bendata faccia rifiorire la vita di colui è stato prescelto dal fato. Ma non sembra che la fortuna voglia svoltare verso la sua omonima ed addirittura pare che abbia preteso che questa chinasse il capo di fronte ai soprusi che ha subito. Gli uomini che vivono nella semplicità, sono i più ricchi nell’animo: preservano la loro dignità come se fosse il tesoro più grande. A testa alta denunciano, con orgoglio combattono, con tenacia resistono. La storia di Fortuna tondi è fatta di ingiustizie, di abusi di potere, di richieste d’aiuto respinte in nome dell’indifferenza e dell’omertà da parte di chi avrebbe dovuto supportarla. Ma soprattutto, la vita di Fortuna e della sua famiglia è condotta all’insegna della forza e del coraggio, ma che purtroppo non basteranno mai a contrastare il senso di vergogna che si prova nell’essere umiliati dallo stesso Stato del quale si è cittadini onesti. Fortuna e la sua famiglia sono stati obbligati a lasciare la loro attività, ad abbandonare Caivano.

Floriana Vaccaro
di Salvatore Sparavigna
Inviato: Floriana Vaccaro
Redattore: Salvatore Sparavigna
Videoreporter: Salvatore Sparavigna
Montatore: Salvatore Sparavigna
TAG ARTICOLO:
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu