Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
I Fatti » Il territorio negato » Problemi e tragedie ambientali
Mazze e panelle….e cacatelle!
Quando gli aquiloni non bastano più ci si appunta una stella (di latta) da sceriffo.
12/04/2017
1047

Sembra che la città di Torre Annunziata - per molti ancora “Fortapache” - ha finalmente un “sindaco sceriffo”, così come è stato definito l’attuale sindaco avv. Giosuè Starita nella odierna trasmissione televisiva Agorà, su Rai2 .

Sembra anche che nessuno dei cittadini di Torre Annunziata se ne sia accorto in questi ultimi 10 anni di suo malgoverno della città e nemmeno, in questi ultime settimane di particolare sua “fibrillazione”, si siano meravigliati più di tanto, dopo che ha avallato una “campagna di sensibilizzazione” realizzata - socondo LORO - attraverso dei discutibili manifesti affissi in alcune parti della città e attuata a spese dei cittadini, dalla Prima Vera Srl, la società a completa partecipazione Comunale che, ricordo, spende 8 milioni di euro l’anno per tentare di pulire la città ma che è evidente che non ci riesce affatto.

La stella di sceriffo del sindaco potrebbe però sembrare una “stella di latta” poiché, malgrado ci siano costosissime telecamere che a dire dello stesso sindaco, sono ben funzionanti ed anche innumerevoli segnalazioni da parte di cittadini (ANCHE via PEC) con fotografie molto eloquenti in cui si riconoscono quegli stessi cittadini incivili a cui si rivolge il "suo" manifesto, nessun provvedimento - anche se sollecitato - viene preso dai destinatari delle stesse denunce ben individuati tra i responsabili dell'Amministrazione Comunale gestita da questo “sindaco sceriffo”.

Riportiamo infatti, qui di seguito qualcuna delle stesse comunicazioni:

Sotto, infatti, potrete leggere le due PEC inviate agli uffici di competenza dall’arch. Antonio Ariano insieme a foto da lui stesso realizzate e pubblicato anche su facebook, in cui si riconosce chiaramente un cittadino a passeggio con i suoi cani (di cui uno defeca in strada), con tanto di nome e cognome dello stesso proprietario dei cani.

Da quanto riferisce il cittadino Ariano, tutto ciò accade più volte al giorno e, malgrado le sue innumerevoli segnalazioni, ad oggi nulla accade, né con una regolare ammenda e nemmeno - come si vuole lasciar intendere dal manifesto - con il “manganello”.

Gentile Architetto Ariano, da oggi, il cittadino oplontino può maggiormente "vantarsi" poichè non deve temere più nulla e non tanto perché vi è stata qualche “promessa” nella campagna elettorale del solito (e “vecchio”) candidato alle imminenti elezioni a sindaco.

Nossignore!

Non dovrà temere nulla perché - ahimè per qualche altro mese soltanto - abbiamo un “SINDACO SCERIFFO” che avendo probabilmente finito di far volare i suoi aquiloni, ora sarà concentrato a far brillare con orgoglio (e per la gioia della sua “Calamity Jane) la propria “stella di latta”, tenendo in mano quel manganello che, come tutti i cittadini oramai sanno, è stato utilizzato negli ultimi dieci anni per “altre destinazioni” non tanto care ai cittadini oplontini visto lo stile adottato ed assimilato dell' “OMBRELLO DI ALTAN”

Salvatore Sparavigna


ECCO LE DUE PEC:
 

---------- Messaggio inoltrato ----------
From: Studio Ariano <studioariano@archiworldpec.it>
To: <poliziamunicipale@pec.comune.torreannunziata.na.it>
Cc: <salsparavigna@gmail.com>
Bcc: 
Date: Mon, 10 Apr 2017 16:41:05 +0200
Subject: sollecito seganalzione di non ottemperanza a O.S. 186/2014
 
Egregio Comandante della Polizia Municipale
In allegato ho trasmesso denuncia pregressa, in data 23 febbraio 2016 con la quale segnalavo, a nome dell’intero inquilinato della piazza Cesare Battisti, unitamente ai commercianti della medesima, che un signore, oggi individuato in tale Vincenzo Nomade, residente in Corso Vittorio Emanuele III al n. 186 (frontalmente alla piazza Battisti)  varie volte al giorno porta quattro suoi cani a far fare i proprio bisogni in piazza, inzozzandola e non curandosi di usare alcun metodo per sollevare i bisogni dei propri cani e portarli a rifiuto nei luoghi preposti. Ciò in totale inadempienza e disobbedienza alle disposizioni della Ordinanza Sindacale n. 186 del 4.09.2014. Non avendo avuto alcun riscontro dalla citata segnalazione (in allegato è riscontrabile anche la relata di consegna della pec del febbraio 2016), nè da segnalazioni ad horas riportate  a personaggi istituzionali,  si chiede di voler provvedere con estrema urgenza e si avvisa che persistendo il mancato riscontro si provvederà ad inoltrare la segnalazione ad altri organi di polizia giudiziaria.
Architetto antonio ariano 328.1543732 piazza cesare battisti n. 10 torre annunziata


---------- Messaggio inoltrato ----------
From: Studio Ariano <studioariano@archiworldpec.it>
To: <poliziamunicipale@pec.comune.torreannunziata.na.it>
Cc: 
Bcc: 
Date: Tue, 23 Feb 2016 18:23:37 +0200
Subject: I: Ordinanza Sindacale n. 168 del 4.09.2014
Alla c.a del Comandante della Polizia Urbana,
Al Responsabile del Settore Igiene e Sanità (sua propria sede: si prega di trasmettere)
Lo scrivente, in merito alla ordinanza di cui all’oggetto, segnale che nella piazza Cesare Battisti, più volte al giorno proprietari di un cane meticcio..tipo labrador biondo, lasciano uscire il medesimo dal civico compreso tra i negozi in disuso Marino e Crescitelli (forse n. 186 in quanto non è riportato), di fronte a via De Simone, che in piena libertà e senza alcun controllo da parte dei proprietari lascia sparsi i propri escrementi. Ne gli stessi proprietari si curano di pulire ciò che lascia il proprio cane in giro per la piazza, in totale dispregio della ordinanza citata oltre che al rispetto civico dei propri concittadini.
Si prega l’autorità di voler provvedere con cortese urgenza.
Si avvisa inoltre che ci riesce ormai quasi impossibile riuscire ad avere una visione pulita  della piazza Cesare Battisti, al mattino quando ci rechiamo a lavoro ( il nostro studio è proprio in piazza), unitamente ai vari commercianti che svolgono le risp attività nella medesima piazza.
Pertanto anche in merito al monitoraggio della ciclica pulizia della piazza si prega di voler provvedere a valutare eventuali responsabilità ovvero trasmettere la presente segnalazione agli organismi delegati, se correttamente indicati tra i destinatari.
Con osservanza
F.to
Architetto antonio ariano


 

Galleria fotografica

di Salvatore Sparavigna
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu