Ricerca avanzata
Buone Pratiche
Chi è a rischio
Cultura
I Fatti
I Fatti » Attualità » Cronache e news sociali
UNA MOSTRA IMPOSSIBILE.
Quando ad organizzarla c'è l'incapacità.
22/02/2016
1052

***************************************************************************************

Per il trasloco temporaneo degli Uffici Municipali dalla sede di Palazzo Criscuolo alla sede  di Via Provinciale Schiti in occasione della mostra “OPLONTIS: il fascino e la bellezza,  esposizione di sculture e oggetti delle Ville Romane” si STANNO SPENDENDO soldi - con continue Determine (ad esempio la n. 21 e la n 41) - che, a parte l’errore “INVOLONTARIO” riportato e cioè l’inaugurazione della stessa mostra al 31 gennaio, mi preme informare i cittadini oplontini che detto trasloco STA COSTANDO alle casse degli stessi già 10 mila euro circa.

Questa è una delle valutazioni che bisognerà fare quando si dovranno trarre le conclusioni sui reali BENEFICI (non per i soliti pochi ma per tutta la cittadinanza) che realmente avrà prodotto questa mostra (semmai si farà) e soprattutto, valutare se ne è valsa la pena, visto che la stessa sarà in piedi fino al 31 marzo (forse un mese) CONTRO gli otto mesi previsti dal bando regionale in proporzione alla somma erogata dai fondi disponibili.

Mi chiedo quindi se la Regione Campania - da me già precedentemente allertata in materia per altri assurdi aspetti - sia consapevole di questa ANOMALIA e se considera ancora opportuno finanziare AMMINISTRAZIONI CHE MOSTRANO DI ESSERE INCAPACI ED INETTI VISTO CHE NON SANNO PREVEDERE INCONVENIENTI MA - molte - sanno solo come fregare i cittadini, illudendoli e spesso approfittare solo per lucrare, attraverso  l'esperienza di RUP e dirigenti di già collaudata "FAME”.

Salvatore Sparavigna

di Salvatore Sparavigna
Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra.
Apri il menu